Apple sfida Google

Apple sfida Google, assistente da salotto più vicino

Seppur con un lancio in ritardo rispetto ai concorrenti, un assistente da salotto targato Apple avrebbe buone possibilità di aggredire i “giovani” rivali Google Home e Amazon Echo. Il mercato di riferimento è ancora fresco e l’effetto Mela morsicata, come già successo con l’iPhone o l’Apple Watch, può essere dirompente. Gli assistenti da salotto sfruttano l’intelligenza artificiale e sistemi di riconoscimento vocale per capire gli “ordini” degli utenti ed eseguire diversi compiti, dalla regolazione di luci e temperatura in casa alla prenotazione di un ristorante. L’altoparlante di Apple si differenzierebbe, secondo Bloomberg, per la tecnologia del suono.

Alla conferenza per gli sviluppatori, dal 5 al 9 giugno, sono tante le novità attese: gli aggiornamenti dei sistemi operativi, portatili MacBook nuovi di zecca e forse un nuovo iPad Pro da 10,5 pollici. Quest’anno tra i partecipanti c’è una quota record dall’Italia: 29 ragazzi vincitori della borsa di studio messa in palio dalla compagnia.

Leave a Reply

Your email address will not be published.