Glossario del Web per muoversi nel Web Le parole del Web spiegate a mio suocero.

Glossario del Web per muoversi nel Web

Le parole del Web spiegate a mio suocero.

Il Web è ormai diventato per molti di noi una seconda casa, un’altra sede di lavoro, un luogo di incontro. Ma siamo sicuri di conoscere davvero questo “luogo” così familiare?
Ogni giorno sentiamo termini e parole il cui significato diamo ormai per scontato, poi magari arriva nostro suocero che ci chiede -ad esempio- “ma cos’è un browser?”, e in quel momento ci rendiamo conto che non sappiamo dare una definizione di “browser”.
Non che sia grave intendiamoci, ma perché non provare a impararlo?

World Wide Web – Letteralmente “rete di grandezza mondiale”, abbreviato Web, sigla WWW, è uno dei principali servizi di Internet, che permette di navigare e usufruire di un insieme molto vasto di contenuti amatoriali e professionali (multimediali e non) collegati tra loro attraverso legami (link), e di ulteriori servizi accessibili a tutti o ad una parte selezionata degli utenti di Internet.

Web browser o browser – è un’applicazione per il recupero, la presentazione e la navigazione di risorse sul Internet, quali pagine web, immagini o video. Tra i più utilizzati ci sono Google Chrome, Internet Explorer, Mozilla Firefox, Microsoft Edge (uscito con Windows 10), Safari, Opera e Maxthon.

Motore di ricerca – Uno strumento che indicizza e restituisce contenuti digitali pertinenti alle parole chiave inserite da un utente. I motori di ricerca Internet più utilizzati sono Google, Bing, Yahoo.

Indicizzazione – Si intende l’inserimento di un sito web nel database di un motore di ricerca. L’indicizzazione di un sito internet, in altre parole, è il modo in cui il sito viene acquisito e interpretato dai motori di ricerca e quindi compare nelle loro pagine di risposta alle interrogazioni degli utenti web.

Ottimizzazione – Tutte quelle attività volte a migliorare la visibilità di un sito web sui motori di ricerca al fine di migliorare (o mantenere) il posizionamento nelle pagine di risposta alle interrogazioni degli utenti del web.

Posizionamento – Operazione attraverso la quale il sito viene ottimizzato per comparire nei risultati in una posizione il più possibile favorevole e rilevante.

Parola chiave o keyword – Una parola o un insieme di parole che gli utenti utilizzano nei motori di ricerca per trovare e consultare i siti di loro interesse.

Numero di occorrenze delle parole chiave – Densità/ricorrenza di keywords nel testo.

Query – La parola chiave o la frase che gli utenti inseriscono in un motore di ricerca per trovare ciò che cercano.

SERP – Acronimo di Search Engine Results Page, pagina dei risultati del motore di ricerca. Un elenco di risultati visualizzati da un motore di ricerca in risposta alla query di un utente.

SEO – Search Engine Optimization, cioè quell’insieme di strategie e pratiche volte ad aumentare la visibilità di un sito internet migliorandone la posizione nelle classifiche dei motori di ricerca.

SEM –  Search Engine Marketing, ovvero marketing attraverso i motori di ricerca, è la disciplina più ampia che incorpora la SEO.

Link – Un testo o un’immagine che collega una pagina o un sito web a un altro.  Un collegamento ipertestuale ha lo scopo di condurre ad ulteriori unità informative a partire da una qualunque unità ad esse correlata.

Link interno – Un link che collega una pagina a un’altra dello stesso sito web.

Tag – Letteralmente etichetta, marcatore, identificatore – è una parola chiave o un termine associato a un’informazione (un’immagine, una mappa geografica, un post, un video clip …), che descrive l’oggetto rendendo possibile la classificazione e la ricerca di informazioni basata su parole chiave.

Meta descrizione o Meta Tag Description – Le meta tag description sono gli attributi HTML che forniscono spiegazioni concise dei contenuti delle pagine web, sono comunemente usate dai motori di ricerca nelle pagine dei risultati (SERP) per visualizzare frammenti di anteprima di una determinata pagina.

Testo alt o Alt text – Viene utilizzato nel codice di una pagina per descrivere un’immagine e, in un certo senso, per rimpiazzare l’immagine quando questa non può essere visualizzata. Se un’immagine è danneggiata e non può essere caricata dalla pagina, viene visualizzata una casella vuota contenente il testo alternativo nel punto in cui dovrebbe apparire l’immagine. L’alt text è molto importante ad esempio per migliorare l’accessibilità per le persone ipovedenti.

Sitemap o site map – è una pagina web che elenca gerarchicamente tutte le pagine di un sito web. Un elenco che aiuta i motori di ricerca a comprendere la struttura del sito.

Social Media – Sono dei software attraverso i quali è possibile condividere testi, immagini, video e file audio, che riescono a raggiungere istantaneamente un pubblico globale.

Social Network – Espressione che identifica un servizio informatico on line che permette la realizzazione di reti sociali virtuali,  un sottoinsieme del più vasto mondo dei social media. Esempi: Facebook, Instagram, Twitter.

Spam – Qualsiasi tipo di comunicazione online indesiderata. La forma più comune di spam è la posta elettronica indesiderata. È possibile anche ricevere spam tramite SMS e social network.

Web Agency – Azienda che offre servizi che riguardano: la scelta e l’acquisto di un dominio lo spazio su server (hosting), la realizzazione di pagine web ed il loro aggiornamento, la realizzazione di siti web statici o dinamici, la promozione dei siti web su Internet e il posizionamento degli stessi sui motori di ricerca più importanti.

Web Master – Indica generalmente colui che amministra e gestisce un sito web dopo la sua pubblicazione on-line, occupandosi del suo corretto funzionamento, della risoluzione di eventuali problematiche tecniche, della scelta e rinnovo dell’hosting e dei servizi annessi al sito web.

Web Designer – Chi progetta la comunicazione visiva di un sito e crea le singole pagine web: in generale è il responsabile dell’aspetto grafico di un sito, della sua riuscita comunicativa e del coinvolgimento emotivo degli utenti che lo visitano.

Sistema operativo – è un software di sistema che gestisce le risorse hardware e software della macchina, fornendo servizi di base ai software applicativi (programmi) installati. I più conosciuti sono: Microsoft Windows, macOS, Linux.

URL – Acronimo di Uniform Resource Locator, l’indirizzo univoco di una pagina o di un contenuto digitale su Internet.

HTML – Acronimo di Hypertext Markup Language, è un linguaggio utilizzato dagli sviluppatori per creare siti web.

Client – Un qualunque componente che accede ai servizi o alle risorse di un’altra componente detta server. In questo contesto si può quindi parlare di client riferendosi all’hardware oppure al software.

Server – Un computer o un programma che all’interno di una rete (locale o a distanza) mette a disposizione degli altri computer le proprie risorse e fornisce i dati richiesti da altri elaboratori, facendo quindi da host per la trasmissione delle informazioni virtuali.

Host – Letteralmente “colui che offre ospitalità”. Vengono definiti host i computer collegati in rete e di conseguenza dotati di un indirizzo IP .

Indirizzo IP – L’indirizzo numerico che identifica i modem, i computer, gli smartphone e tutti i dispositivi connessi ad Internet in modo tale che questi possano comunicare fra di essi e con la rete.

Provider – Il fornitore di servizi di Internet: garantisce l’accesso alla rete e l’utilizzo dei servizi presenti sulla rete.

Cookie – File di testo in cui sono scritte informazioni riguardo il sito visitato ed il computer usato per navigare. Il cookie fa in modo che quando si cerca con Google, i risultati già cliccati siano colorati di viola oppure che quando si entra in Facebook compaiano alcuni aggiornamenti invece di altri nella pagina home delle notizie.

App – Abbreviazione di “applicazione”. Un programma, un software pensato per essere usato e installato nei cellulari o nei tablet.

PDF – Il Portable Document Format è un formato di file sviluppato da Adobe Systems nel 1993 per rappresentare documenti in un formato elettronico indipendente dal tipo di software, hardware o sistema operativo con cui vengono visualizzati. Un metodo molto usato anche per l’invio di immagini in formato digitale.

JPG – Acronimo di Joint Photographic Experts Group, che è il nome del comitato che ha sviluppato il formato JPEG. E’ il formato più diffuso nel web per rendere immagini ben definite in un piccolo spazio. Questo tipo di formato è adattissimo per le nostre foto ma non è consigliato per immagini di testo o geometriche.

TIFF – Tagged-Image File Format, è uno standard nell’industria della fotografia e della grafica, la sua compatibilità con praticamente qualsiasi software in commercio lo rende particolarmente utilizzabile, inoltre mantiene una qualità dell’immagine davvero molto elevata.

PNG – Il PNG è un formato che permette di non perdere qualità in salvataggio, deriva dal formato GIF. Consigliato per la condivisione su web di immagini con trasparenze.

GIF – Formato creato per immagini di bassissima qualità, da condividere via internet. Può contenere animazioni grafiche per il web, quindi immagini in movimento.

Modem – Nell’ambito delle telecomunicazioni il modem è un apparato di rete deputato alla ricetrasmissione di informazioni sfruttando la linea telefonica analogica. Operante a livello intermedio tra operatore telefonico e utente, è un dispositivo necessario al funzionamento della Rete: permette agli internauti di entrare in contatto tra loro indipendentemente da dove si trovano, standardizzando metodi e mezzi di comunicazione.  Il compito del modem è, a grandi linee, quello del traduttore simultaneo: da un lato traduce i segnali elettromagnetici in arrivo dalla linea telefonica in dati digitali comprensibili al computer; dall’altro interpreta i dati digitali in uscita dal computer e li tramuta in pacchetti dati pronti per viaggiare lungo la linea telefonica. In questo modo, dunque, rende possibile lo scambio di dati tra i dispositivi appartenenti alla stessa rete informatica.

Router – Spesso, abbinato insieme al modem in un unico apparato di rete (in tal caso detto “modem-router”), il router (instradatore, in italiano) è un dispositivo che può essere utilizzato indipendentemente dall’esistenza di una connessione a Internet. Solitamente è dotato sia di porte Ethernet sia di connettività Wi-Fi, e permette la condivisione della stessa connessione a più computer o dispositivi informatici (ad esempio smartphone e tablet). Un router è dunque in grado di gestire tutti quei protocolli necessari alla creazione di una rete informatica, garantendo che tutti i dispositivi ivi connessi comunichino efficacemente tra loro, facendo quindi in modo che i pacchetti dati giungano nel giusto ordine al giusto destinatario. Se il modem è il traduttore simultaneo, il router può essere paragonato a un vigile o a un dipendente delle poste addetto allo smistamento di missive e pacchi.

Vedi anche:  http://www.comunicazioneglobale.com/web-un-mondo-virtuale-sempre-piu-reale/

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.